• Oggi è: lunedì, giugno 17, 2019

Viterbo, uccide il compagno di cella, per Sing Khajan scatta l’isolamento

carceri-2018-twitter

Sing Khajan, 34enne indiano, nella notte tra venerdì e sabato scorso ha massacrato il compagno di cella, Giovanni Delfino di 61 anni, a colpi di sgabello. Ieri mattina (1 aprile) è stato ascoltato dal gip Rita Cialoni che ha convalidato l’arresto dell’uomo e la sua custodia cautelare in carcere.

L’omicida aveva già accoltellato il convivente di 70 anni all’interno del loro appartamento di Cerveteri, per questo si trova nel carcere di Mammagialla. Per Khajan, ora, scatta l’isolamento in infermeria: una misura preventiva per la sicurezza degli altri detenuti in vista di una perizia psichiatrica chiesta dal suo legale. Servirà a stabilire se l’indiano sia capace di intendere e di volere e se lo sia stato al momento dell’omicidio di Delfino.

”E’ molto provato da quanto accaduto – ha sottolineato il suo difensore Antonio Maria Carlevaro – è da solo in Italia, non ha una famiglia e non parla bene la nostra lingua: la sua è una tragedia dentro alla tragedia”.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.