• Oggi è: lunedì, giugno 17, 2019

Viterbo, stacca a morsi un orecchio al coinquilino

W1343047658K856133

Vivevano insieme i due giovani, uno pakistano l’altro algerino residenti da tempo a Viterbo, in un appartamento condiviso con altri stranieri. Evidentemente con un passato di vecchie ruggini, i due hanno dato vita ad una rabbiosa lite che è sfociata poi nel gesto disumano. L’algerino infatti ha staccato, a morsi,  l’orecchio dell’altro e gli ha addentato un braccio, pare per motivi legati ad un cestino del pranzo contenente del cibo. ”Quella mattina, prima di andare a lavoro, ho preso una busta con dentro delle cose da mangiare – si difende il pakistano  – quando sono tornato, ho visto il mio coinquilino furioso. Era fuori di sé: diceva che gli avevo rubato il pasto, che quella busta era sua. Era incontenibile”. La condanna per il nigeriano è sta di una pena pecuniaria di mille euro e il pagamento di tutte le spese processuali.

 

 

 

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.