• Oggi è: martedì, novembre 12, 2019

Sperlonga abbatte le barriere con il nuovo Programma triennale delle opere pubbliche 2017-2019

1-2-sperlonga

Lo scorso giovedì 29 settembre la Giunta comunale di Sperlonga ha adottato il Programma triennale delle opere pubbliche 20172019 e l’elenco annuale per il 2017.

Un progetto che ha preso forma dal programma di governo – commenta il Sindaco Armando Cusanie dal Documento unico di programmazione che abbiamo approvato a Luglio. Interventi che ci impegniamo a tradurre in realtà nei prossimi anni”.

Poco meno di 40milioni, spalmati nell’arco dei tre anni, è la spesa prevista per la realizzazione del Piano. Tra questi, per 4,5 milioni di euro  ci sono già progetti in fase avanzata, alcuni già in fase di realizzazione e altri nel corso del 2017; 18,3 sono previsti per le opere pubbliche da avviare nel 2018 e 16,5 nel 2019.

Tra le prime opere ci sono: la riqualificazione con area di sosta e accessi al mare in località Bazzano e la realizzazione dei relativi accessi al mare; un terzo parcheggio multipiano nei pressi del centro storico, in località Casolare; un ascensore che collegherà la spiaggia dell’Angolo con la piazza del parcheggio interrato sul Belvedere Grotta di Tiberio e consentirà inoltre il superamento delle barriere architettoniche; il collegamento viario tra piazzale Santa Laura e via Roma e quello ciclabile tra il centro storico e località Angolo.

In questa prima tranche sono previsti anche una serie di interventi per la valorizzazione delle aree archeologiche e culturali, come la sistemazione del tracciato dell’antica via Flacca da Bazzano a Capovento, il restauro e la riqualificazione del complesso archeologico Villa Prato.

In programma anche la realizzazione di nuovi loculi e ossari nel cimitero civico, il miglioramento del polo scolastico Michelangelo Buonarroti e la realizzazione di un’area verde nella traversa di via Romita.

Per il 2018 e 2019 il Piano delle opere pubbliche prevede ulteriori miglioramenti alla viabilità, con la definizione del collegamento tra via Valle e la rotatoria di via C. Colombo in direzione opposta al senso di marcia del lungomare.

Potranno essere realizzati nuovi tratti della pista ciclabile, come un percorso che si snoderà attorno al lago Lungo, un altro che collegherà il centro storico con la località Fontana della camera e, compatibilmente con il progetto comprensoriale, la realizzazione del tratto Sperlonga-Fondi.

Ci sono anche un parco giochi e una ludoteca nel nuovo quartiere residenziale di Sperlonga mare; la Cittadella dello sport, con un’arena del tennis, presso l’impianto di via Salette e una seconda Casa albergo per anziani presso il vecchio edificio scolastico nel centro storico.

In programma inoltre ci sono un parcheggio multipiano nell’area di sosta esistente all’incrocio tra via Valle e viale Aubière, la sistemazione delle strade rurali in località via Forma e la trasformazione dell’ex mattatoio comunale in un centro turistico culturale.

Una sfida nella quale saranno impegnati principalmente l’Assessore ai beni comuni e assetto del territorio Joseph Maric e l’Assessore alla programmazione economico-finanziaria Francesco Faiola.

In questi anni – commenta Cusani l’amministrazione ha realizzato opere pubbliche strategiche essenziali per garantire una mobilità sostenibile e un decoro urbano compatibile alla bellezza naturale dei luoghi. 

Oggi dobbiamo rendere Sperlonga ancora più bella di quel che è e alcune delle opere che abbiamo messo in cantiere sono fondamentali per migliorare l’accoglienza turistica, la viabilità, la vita di bambini e anziani, per godere al meglio, infine, dei nostri meravigliosi paesaggi naturali e culturali. Il programma è ambizioso, – termina il Sindaco – ma adesso dobbiamo impegnarci a realizzarlo.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.