• Oggi è: lunedì, luglio 22, 2019

Roma, violenza sessuale, arrestato sedicente regista cinematografico

4354495_1635_pinoflamini

L’indirizzo dello studio per i provini era in un seminterrato vicino al Vaticano, e accoglieva decine di ragazze incantate dalla possibilità di fare i primi passi nel cinema. Si chiama “Accademia dello spettacolo di Roma” ed è gestita dal 69enne Pino Flamini (foto sopra), ora ai domiciliari, per violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di 5 ragazze, di cui tre, all’epoca dei fatti, minorenni. Si faceva chiamare Maestro il Flamini, che dopo aver fatto accomodare le ragazze arrivate li con il sogno nel cassetto venivano catapultate in finti provini dove, spesso, le aspiranti attrici diventavano protagoniste, a loro insaputa, di video a luci rosse. Sono tanti i video registrati e che ora sono al vaglio degli inquirenti. Veri e propri abusi condotti tra il 2011 e il 2018, denunciati da due stretti collaboratori del Flamini. I due hanno raccontato nel dettaglio alle forze dell’ordine le violenze e le trappole in cui venivano fatte cadere le ragazze.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.