• Oggi è: lunedì, giugno 24, 2019

Rieti, notte di follia ad Accumoli, si lancia contro i Carabinieri con una motosega

carabinieri (1)

La tentata aggressione si è registrata all’interno di un villaggio composto da moduli abitativi provvisori sorto dopo i crolli causati dal sisma del 2016. Un ragazzo rumeno, dopo aver litigato con la giovane compagna, si pensa in preda agli effetti dell’alcool, ha devastato la piccola “abitazione”. L’intervento del 112, chiamato dalla donna, ha scatenato ancor di più la furia del 19enne, in Italia già da diverso tempo, che da prima ha tirato addosso ai Carabinieri pezzi di mobili, minacciandoli ripetutamente e poi cercando di aggredirli brandendo in successione un’accetta per il taglio della legna e due grosse motoseghe. I militari con calma e professionalità sono riusciti, nonostante i pericolosi attrezzi in mano al ragazzo, a fermarlo ed immobilizzarlo senza subire lesioni, e senza che lo stesso ne ricevesse.  Dopo le formalità di rito e stato portato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti, dovendo rispondere dei reati di resistenza, violenza e minacce gravi a pubblico ufficiale.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.