• Oggi è: lunedì, settembre 16, 2019

Pallamano, l’HC Banca Popolare di Fondi soccombe contro la capolista Bolzano

pallone-pallamano

Alla vigilia era noto a tutti che provare a fare punti in casa della capolista Bolzano fosse una difficile impresa, anche per una squadra in salute come l’HC Banca Popolare di Fondi, che arrivava in Alto Adige – dopo tre vittorie consecutive – con il morale alto. Nonostante gli uomini di Giacinto De Santis abbiano provato a giocare la propria partita, il pronostico è stato ampiamente rispettato: 35-23 il risultato finale.

I rossoblù partivano abbastanza bene, ma andavano a sbattere contro uno straordinario Volarevic, il quale già dalle battute iniziali dell’incontro abbassava letteralmente la saracinesca davanti la sua porta. Dalle parate dell’estremo difensore croato partivano le ciniche ripartenze dei suoi compagni che nel giro di 12’, guidati dal bomber Turkovic, si portavano sul +6 (7-1). Dopo il time out richiesto dal tecnico Giacinto De Santis, i fondani tornavano in campo con l’obiettivo di non mollare la presa e riuscire a recuperare l’ampio svantaggio: D’Ettorre e compagni riuscivano finalmente a trovare la via del gol, ma era troppo tardi e la prima frazione di gioco terminava sul punteggio di 19-10.

Una volta tornati in campo, nonostante il grande gap di punteggio e di morale tra le due formazioni, i rossoblù provavano a fare gioco e mettere a punto nuove soluzioni sia in fase d’attacco che in quella difensiva. Tuttavia rispetto al primo tempo la costante era sempre la stessa e rispondeva al nome di Mate Volarevic – di gran lunga il migliore in campo -, che continuava a difendere egregiamente i propri pali e rilanciava ottimamente la seconda fase bolzanina. Con la rete messa a segno dal “fondano” Nardin si concludeva la gara del Pala Gasteiner sul punteggio di 35-23 in favore dei padroni di casa.

“Non devo rimproverare nulla ai ragazzi, se non alcune situazioni o scelte di tiri che sapevamo dover fare e non abbiamo fatto, ma hanno dato tutto ed è da questo che dobbiamo ripartiredichiara a fine partita mister Giacinto De Santis. Abbiamo iniziato il match con il giusto approccio, ma sbagliando troppi tiri dai sei metri e il Bolzano ne ha approfittato subito. Poi non è stato facile continuare anche se ci abbiamo provato con carattere e lucidità”. Il tecnico rossoblù ha voluto parlare anche del prosieguo della stagione: “Questa esperienza ci farà crescere come successo dopo Conversano. Ora passiamo oltre. Anzi, già negli spogliatoi si pensava a giocare la prossima partita: è questa la forza di questo gruppo”.

 

 

Bolzano – HC Banca Popolare di Fondi 35-23 (P.T. 19-10)

SSV Bozen: Brzic, Gaeta 2, Innerebner 1, Kammerer, Pircher 4, Sonnerer 3, Sporcic 6, Turkovic 7, Udovicic 3, Arceri, Matha’ 2, Volarevic, Halilkovic 4, Viehweider 3, Bertagnolli, Gojani. All. Boris Dvorsek.

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Nardin 4, Rosso 4, Conte, Dall’Aglio, Iballi 2, Pola, D’Ettorre, Morreale 1, Soliani, Leal 5, Travar 7. All. Giacinto De Santis.

Arbitri: Alborino – Farinaceo.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.