• Oggi è: martedì, settembre 17, 2019

Pallamano, l’HC Banca Popolare di Fondi batte il Merano

pallone-pallamano

C’era bisogno della migliore versione dell’HC Banca Popolare di Fondi per tornare al successo contro la solida formazione dell’Alperia Merano, la quale aveva ottenuto i 5 punti in classifica tutti lontani dall’Alto Adige. Gli spettatori giunti per assistere all’incontro, compresi i giovanissimi atleti del Fondi Calcio, hanno visto in campo una delle migliori versioni stagionali della compagine fondana: una squadra accorta e mobile in difesa, capace di buone scelte e pochi errori in fase offensiva. Risultato: una vittoria meritata degli atleti cari al presidente Vincenzo De Santis contro un Merano giovane, veloce e ben plasmato dal tecnico Gagovic, mai domo fino al termine di una partita guidata sempre dai padroni di casa.

I rossoblù, che avevano vissuto una settimana non facile dopo la brutta sconfitta di Conversano, entravano in campo con determinazione per cercare i due punti e riprendere la continuità interrotta con la pausa di metà ottobre. Dopo 13’ di assoluto equilibrio erano i padroni di casa, trascinati da un ispirato Travar, ad operare il primo e decisivo allungo, rifilando un parziale di 7-0: al 20°, con la rete di Dall’Aglio, il tabellone luminoso segnava il punteggio di 13-6. I black devils cercavano di reagire, ma i padroni di casa non gli permettevano di riavvicinarsi e riuscivano a chiudere la prima frazione di gioco sul +8, grazie alla grande parata di Crosara ed alla successiva rete messa a segno da Leal: 17-9.

Nella ripresa la voglia di reagire dei bianconeri era tanta e provavano a ridurre le distanze, ma i fondani erano bravi a tenere sempre a debita distanza gli avversari, gestendo al meglio il vantaggio accumulato nella prima frazione di gioco. Negli ultimi 10’ di gara il numeroso pubblico del via Mola Santa Maria viveva attimi di apprensione per Nardin, il quale rimaneva fermo dopo un durissimo scontro di gioco con Starcevic: il beniamino del pubblico fondano è stato portato in ospedale per gli accertamenti del caso in ospedale e, per fortuna, la situazione non sembra essere preoccupante. Alla ripresa del gioco gli altoatesini riuscivano ad accorciare ulteriormente le distanze e chiudere sul -3: al suono della sirena il punteggio era di 23-20 in favore dell’HC Banca Popolare di Fondi.

Grande soddisfazione nelle parole del terzino serbo Strahinja Travar: “Siamo riusciti a riprendere la marcia dopo la sconfitta di Conversano che, a mio avviso, è stata soltanto una brutta giornata e non un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. Sabato abbiamo fatto veramente un’ottima partita, in modo particolare i nostri portieri Soliani e Crosara”. Il numero 44 fondano ha anche parlato di futuro: “Pian piano stiamo raggiungendo la forma migliore per provare a raggiungere una posizione ambiziosa di classifica, magari riuscendo ad entrare nelle prime otto e arrivare così alla Final Eight di Coppa Italia”. Il serbo ha concluso la sua intervista, con un ringraziamento al pubblico di casa: “Giocare in casa, davanti il nostro fantastico pubblico, che ci dà una mano anche nei momenti difficili, è sempre qualcosa di eccezionale”.

 

HC Banca Popolare di Fondi – Alperia Merano 23-20 (P.T. 17-9)

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Nardin 2, Rosso 2, Conte, Dall’Aglio 4, Iballi, Pola, Tenore, D’Ettorre 2, Soliani, Leal 7, Travar 6, Morreale. All. Giacinto De Santis.

Alperia Merano: Gufler 5, Martinati, Raffl, Rottensteiner 1, Starcevic 4, A. Stricker, La. Stricker, Lu. Stricker 3, Trojer Hofer, Brantsch 1, Dal Medico, Suhonjic 2, Campestrini 3, Prantner 1. All. Miljan Gagovic.

Arbitri: Bocchieri – Scavone.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.