• Oggi è: martedì, maggio 21, 2019

Manuel Bortuzzo, ritorna in piscina il giovane nuotatore raggiunto da un proiettile alle gambe

neuroriabilitazione_640_ori_crop_master__0x0_640x360

Il post “La riabilitazione continua”. E il sorriso di Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore 19enne raggiunto da un proiettile nel quartiere Axa a Roma e rimasto paralizzato.

È quanto si vede nel video pubblicato sulla pagina Facebook ‘TutticonManuel’. Manuel si trova presso la Fondazione Santa Lucia, dove sta portando avanti la riabilitazione: “Finalmente in vasca- dice un sorridente Manuel- Emozione bellissima, ricomincia la riabilitazione in acqua. Ci vediamo presto”.

Il nuotatore ferito da colpi di pistola un mese fa all’Axa, ha “una lesione del midollo completa”. La possibilità di riacquisto del movimento delle gambe con le conoscenze mediche attuali non è possibile” ha spiegato il professore Alberto Delitala, responsabile della Neurochirurgia del San Camillo di Roma, in una conferenza stampa tenuta insieme all’anestesista, Emiliano Cingolani, responsabile della Rianimazione.

Erano passate da poco le 2 di notte del 3 febbraio, quando Bortuzzo, 19 anni, fermo nei pressi di un pub in piazza Eschilo insieme alla sua ragazza, a seguito di una serie di colpi di pistola sparati in strada, è rimasto gravemente ferito da un proiettile. A fare fuoco erano state due persone, a bordo di uno scooter, poi fuggite. Le indagini, condotte dagli investigatori della Squadra Mobile insieme a quelli del Commissariato di Ostia Lido, hanno permesso di individuare gli autori del fatto.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.