• Oggi è: giovedì, ottobre 17, 2019

Le Cinèma Vis Fondi’ c5 femminile, tremenda sconfitta a Napoli

Azione di gioco 2

Quella che poteva essere la partita del definitivo decollo de ‘Le Cinèma Vis Fondi‘ calcio a 5 femminile che milita nel campionato di serie A, è stata in realtà la più nera delle domeniche per le ragazze allenate dal coach Emilio Cibelli. Con un sonante 7-1 le napoletane, prime in classifica con otto vittorie su otto partite giocate, hanno letteralmente azzittito le rossublu.

La cronaca della partita vede le fondane contenere le avversarie fino allo scadere del primo tempo nonostante il punteggio di 2-0. Nei primi venti minuti di gioco, infatti, la differenza sostanziale sottolineata dalla classifica, e dagli anni di militanza delle azzurre nella massima serie, non erano così evidenti. Le ragazze di Cibelli trattenevano, ma non rilanciavano. Tutto sembrava attestarsi sulla possibilità di un goal delle rossoblu che avrebbe potuto riaprire i giochi.

Ma la triste realtà del secondo tempo era alle porte. Le Cinèma Vis Fondi, forse, restava proprio negli spogliatoi, insieme a quel timore reverenziale che si era solo, evidentemente, assopito nel primo tempo. Le uniche due a combattere erano il portiere Malos e il capitano Colantuono. Grazie a questi veri e propri totem rossoblu, molte palle goal del Napoli venivano intercettate e annullate. Irriconoscibili, alla luce del buono che avevano prodotto nelle ultime gare, tutte le altre giocatrici.

«Sono molto amareggiato e deluso – dichiara mister Cibelli -. La sensazione è quella che dopo aver fatto un bel passo in avanti nelle penultime gare, contro il Napoli ne abbiam fatto almeno dieci indietro. Le mie giocatrici sembravano intimorite, più che dalle avversarie, dal pallone stesso. Sembrava fosse infuocato a tal punto che non riuscivano a gestirlo. Tutto ci è stato contro; rimpalli, dribbling e contrasti sono stati sempre e solo appannaggio delle nostre avversarie. Pensavo, evidentemente sbagliandomi, che questo atteggiamento, tutto di testa, di timore e paura fosse sparito, vinto. Da domani ci rimbocchiamo le maniche tutti, e dopo aver fatto un bel punto sulla situazione ragioniamo positivamente verso il prossimo incontro in casa prima di Natale, dove i nostri tifosi, presenti anche domenica a Napoli, e non solo, – conclude Cibelli – si aspettano e meritano una grande partita».

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.