• Oggi è: giovedì, ottobre 17, 2019

Latina, famiglia Cupri tra abusivismo e corruzione, coinvolti due tecnici del comune

4416187_1417_sequestrokrupi

Ieri, 7 aprile, i militari del locale nucleo investigativo hanno concluso le indagini preliminari relative al sodalizio criminale calabrese capeggiato dalla famiglia Crupi, affiliata alla cosca ‘Commisso’ di Siderno (RC).

Giuseppe Milano, sostituto procuratore della repubblica, ha coordinato le attività che hanno portato i carabinieri a identificare 7 persone responsabili, a vario titolo, di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio.

Nello specifico sono state alterate le richieste per ottenere il condono degli abusi edilizi nel centro sportivo ‘Central Park’, riconducibile alla società ‘Effe4’ di C.R.N., 53enne originario di Siderno. Oltre a un immobile di proprietà di G.M., donna 74enne residente a Latina. Coinvolti anche D.G.R. 56enne di Latina, geometra istruttore dei condoni edilizi che ha evitato la rimozione degli abusi, in cambio di una somma di 1000 euro. E P.G., 54enne del posto, ingegnere capo dell’ufficio condono e antiabusivismo del comune di Latina che ha consentito l’ampliamento del motodromo di ‘Central Park’, dietro compenso di 200 euro.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.