• Oggi è: giovedì, dicembre 5, 2019

Latina e dintorni, una guida di Repubblica per scoprire il nostro territorio

territorio

“Latina, Pontino e Isole”: archeologia, natura, gusto, da venerdì 29 novembre la guida è in edicola con un racconto inedito del Premio Strega Antonio Pennacchi ed una testimonianza di Francesco Totti 

Dai borghi d’incanto incastonati nell’entroterra alle spiagge da cartolina del litorale, dall’artigianato d’eccellenza ai prodotti simbolo di un territorio, fino ai parchi, alle oasi protette e alle bellezze delle Isole Pontine. C’è tutto il bello e il buono della provincia di Latina nella nuova Guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica dedicata a “Latina, Pontino e Isole”, secondo il format innovativo che ha già conquistato decine di enclave territoriali in tutta Italia, dalla Tuscia alla Ciociaria, dal Salento al Cilento.

Attraverso decine di itinerari tematici, dentro e fuori la città, il volume esplora un territorio da vivere tutto l’anno, grazie ad un dettagliato calendario di eventi ed appuntamenti mese per mese. Ad aprire la Guida, il racconto inedito dello scrittore Premio Strega Antonio Pennacchi, citando il Mausoleo di Clesippo a Mesa di Pontinia: “Quel candelabro prezioso e la storia dello schiavo liberato per le sue virtù”. È dedicato invece a Sabaudia il racconto di Francesco Totti, che in sei pagine ricorda i suoi luoghi e momenti del cuore in famiglia sulla costa tirrenica.

“Questa Guida è stata pensata proprio per essere un collante tra tante realtà diverse ma affini, legate da una contiguità storica e geografica che se ben sfruttata può costituire la chiave di volta per il rilancio e il futuro di un enorme territorio che aspetta solo di essere conosciuto fino a fondo”, spiega il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa, nella sua introduzione al volume “Latina, il Pontino e la scommessa futura”.

Ben dieci sono gli itinerari urbani dedicati a Latina, vere e proprie Passeggiate in città alla scoperta, ad esempio, delle architetture razionaliste, dei mercatini e dei negozi, della vita notturna, dei musei e dei set cinematografici allestiti nella città di fondazione. Ricchi di chicche e curiosità poi sono gli articoli dedicati alle Isole Ponziane di Ponza, Gavi, Palmarola, Zannone, Ventotene e Santo Stefano, mentre la sezione delle Coste da non perdere è costituita da itinerari che partono dalle spiagge più belle della provincia, da Gaeta a Sperlonga fino a San Felice Circeo e Sabaudia.

Esplorano l’entroterra invece gli Itinerari naturali, che compongono un viaggio tra bellezze uniche come i Monti Aurunci, i Monti Lepini e l’Oasi di Ninfa, oltre al Parco Nazionale del Circeo, con i laghi e la sua biosfera. L’antica città di Norba, il tempio di Giove Anxur, la Grotta di Tiberio e Minturno sono poi solo alcuni dei luoghi raccontati dagli Itinerari archeologici, mentre gli Itinerari del gusto sono caratterizzati dal filo rosso dell’eccellenza: prodotti straordinari come kiwi di Latina, mozzarella di bufala, fichi di Pisterzo, carciofi di Sezze e favetta di Terracina, che diventano punti di partenza per scoprire il territorio.

Centinaia di indirizzi arricchiscono inoltre ognuna delle sezioni, per un totale di 138 ristoranti e pizzerie e 60 botteghe del gusto, mentre 66 dimore di charme segnalano le migliori strutture dove dormire e le sezioni dedicate ai produttori di olio e ai produttori di vino raccontano realtà agricole di grande rilievo. Completano il volume i capitoli dedicati ai caseifici e alle ricette degli chef, che aprono i cassetti delle loro cucine per svelare passo passo le preparazioni dei piatti del loro menu.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.