• Oggi è: sabato, maggio 25, 2019

Frosinone, strangolato dalla madre perché faceva i capricci

4438081_1848_piedimonte_bimbo_ucciso

Gabriel Feroleto, di appena due anni e mezzo, è stato assassinato dalla madre di 29, Donatella Di Bona, perché piangeva troppo. I due stavano passeggiando quando il piccolo ha cominciato a lamentarsi per tornare dalla nonna.

La madre, improvvisamente, ha preso al collo il figlio e ha cominciato a stringere sempre più forte. Il bimbo ha provato a liberarsi graffiando la madre finché non ha perso conoscenza ed è morto asfissiato.

La donna, dopo 6 ore di interrogatorio, ha confessato. Ora per lei l’accusa è di omicidio volontario aggravato.

 

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.