• Oggi è: martedì, settembre 17, 2019

Fondi, la posizione del M5S sul completamento dei lavori del Teatro comunale

Immagine

Mercoledì 23 novembre nell’ultima riunione del Consiglio Comunale di Fondi, al punto 2 dell’ordine del Giorno “Programma triennale delle Opere Pubbliche” e, precisamente, «TEATRO COMUNALE CITTÀ DI FONDI. COMPLETAMENTO FUNZIONALE», il relatore ha illustrato le modalità di finanziamento per il completamento dell’Opera di € 3.000.000, di cui € 1.500.000 finanziata dalla Regione lazio e € 1.500.000 a carico del comune di Fondi. Questo programma, oltre che a gravare sull’intera collettività, non riguarderà il parcheggio adiacente il teatro che versa ormai da troppo tempo in uno stato pietoso e per il quale bisognerà chiedere ulteriori finanziamenti.

A questo punto ci preme chiarire alla cittadinanza le motivazioni per cui siamo contrari:

  1. Riteniamo l’opera faraonica e chiaramente spropositata per una città di circa 40.000 abitanti;
  2. Il progetto appare, anche all’occhio inesperto di un semplice cittadino, antiquato e fuori dal contesto architettonico della città, il quale va comunque considerato nella realizzazione di opere di Impatto Pubblico;
  3. La specificità del progetto in quanto Teatro Lirico interessa una parte minima della cittadinanza e quindi non giustifica la spesa totale prevista di oltre 10.000.000 di €uro;
  4. La crisi profonda che attraversa il Teatro in generale, e quello lirico in particolare, rendono l’opera inutile, poco interessante e per nulla opportuna considerando i costi di esercizio per il suo funzionamento che annualmente ricadranno sulla collettivtà a scapito di opere più urgenti di cui la citta ha bisogno;
  5. In tutta Italia, venendo meno i finanziamenti pubblici, teatri illustri di fama interazionale sono in profonda crisi e compagnie teatrali di grande prestigio hanno chiuso i battenti;
  6. Le motivazioni sostenute dal Sindaco e dalla maggioranza, per la quale la Regione sta finanziando la costruzione di nuovi teatri, dimostra solo l’inadeguatezza dell’attuale classe politica, interessata solo ai grandi progetti di Opere Pubbliche che sempre più spesso non portano nessun beneficio alla cittadinanza che fa fatica ad arrivare a fine mese;
  7. Considerando le tante Opere pubbliche realizzate a Fondi che sono risultate inadeguate e/o abbandonate a se stesse (vedi IDROVORA, PIAZZA SANT’ANASTASIA, VIA RIPA, MOF, OSPEDALE, TRIBUNE DELLO STADIO, ETC) troviamo oltremodo irrispettosa la risposta del sindaco il quale magnifica la capacità amministrativa della maggioranza denigrando le giuste rimostranze della minoranza e in particolare del MOVIMENTO 5 STELLE, fatto passare per movimento inesperto ed incapace;
  8. Il Teatro nella sua abnorme inutilità va completato per non lasciare un’ulteriore opera incompiuta, ma ci sono in questo momento delle priorità che sono di gran lunga più utili alla collattività Fondana. Tra queste:
    1. Parcheggio adiacente il teatro che nelle giornate di pioggia diventa impraticabile per chi si reca al mercato domenicale;
    2. Ultimazione dei lavori di Via Ripa, un cantiere abbandonato a se stesso, dove sono disattese le minime misure di sicurezza, il che lo rende pericolosissimo per i cittadini residenti;
    3. La sistemazione di Piazza Sant’Anastasia che ha bisogno di una manutenzione straordinaria urgente e improcastinabile essendo in zona turistica e in condizioni da terzo mondo;
    4. Incrocio di Via Torre/Via diversivo Acquachiara, che ha bisogno di una urgente messa in sicurezza in quanto luogo di numerosi incidenti gravi;
    5. Bonifica della discarica di Quarto Iannotta da troppo tempo lasciata a se stessa e dimenticata;
  9. Di recente l’amministrazione ha fatto 2 operazioni finanziarie discutibili:
  • Utilizzare gran parte delle somme incassate dalle alienazioni (oltre 3.000.000 di €uro) per pagare la ditta D’Urso che aveva un pagamento dilazionato nel tempo e che non era prioritario estinguere;
  • Impegnarsi per l’importo di 1.500.000 € per l’ultimazione del teatro.

Bene cari cittadini, quante cose sicuramente più utili alla colletttività si potevano realizzare con più di 4.500.000 di €uro?

Il Movimento 5 Stelle rimane critico nei confronti di questa maggioranza e darà battaglia, in Consiglio Comunale e fuori, affinché il Sindaco e l’amministrazione diano ascolto anche a quella parte di cittadini sempre più insofferenti a scelte che non sono finalizzate al benessere della collettività.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.