• Oggi è: martedì, novembre 19, 2019

Fondi, al Co.Co. l’evento della domenica, Metronome, presenta i pezzi forti

foto 7

Live dei Bosphorus Rooms, un libro che parla anche dei Clash e un drink ispirato alla loro Londra, una esposizione di Tattoo, una degustazione di vini del sud

Quello di domenica 3 novembre al Co.Co. di Fondi  è il terzo appuntamento con l’evento Metronome che rivela, ancora di più, la sua vera natura, ovvero un incontro mai banale di realtà culturali ed artistiche, sicuramente originali. Metronome ideato e realizzato da House Folies ha avuto da subito l’intento di interrompere la monotonia domenicale proponendo un ricercato connubio tra gastronomia, drink e degustazioni, libri, musica e arte in genere, performance, live, market e vernissage. Con il concetto della enogastronomia caratterizzata da prodotti, soprattutto glocal, con i quali lo chef e la brigata del Co.Co. realizzano piatti anche della tradizione fondana, talvolta rivisitati e che tanto successo stanno ottenendo, questa domenica si aggiungeranno una serie di eventi nell’evento non indifferenti. Metronome si apre con la presentazione del libro:  Why London Calling? scritto da Angelo Marzullo ed edito dalla casa editrice 26 Lettere Edizioni, di Fondi. Ecco l’incipit del libro stesso:  Nel 2011 la BBC ha scelto come inno dei giochi olimpici di Londra, previsti per l’anno seguente, il famosissimo brano dei Clash London Calling, suscitando la perplessità della stampa: com’era possibile che la scelta fosse ricaduta su una canzone tanto ambigua, di protesta, con un testo ai limiti del macabro, per un evento di massa così importante? Per indagare le ragioni profonde alla base della controversa decisione, il saggio di Marzullo deve ripercorrere le strade nebbiose della Londra della fine degli anni Settanta e rievocare l’incredibile vicenda di una delle band punk più famose di tutti i tempi. Ed è proprio all’Inghilterra di quel periodo che è dedicato il drink pensato e realizzato dal bartender del Co.Co. Andrea Esposito, dal nome: Londra Brucia, dove convivono in un bicchiere il London dry gin, la Dark strong ale beer, il miele aromatizzato al cioccolato e la tintura di liquirizia. Subito dopo la presentazione del libro ci sarà il live Bosphorus Rooms, duo di musica elettronica composto da Cristian Suardi e Daniele D’Angelis. “Il progetto – dichiarano i componenti – nasce dopo anni di frequentazioni sonore in concerti di gente famosa, gente meno famosa e gente per niente famosa, live delle rispettive precedenti entità musicali, svariati dj set e serate in discoteche metallare/darkettone. L’utopia che scaturisce dal nostro sound è quella di infilare un termometro nell’anima e raggiungere una fredda anestesia nello spazio verso glaciali stelle lontane, invernali anni luce, con neve solare che si scioglie su gelidi iceberg notturni nel buio ghiaccio del vuoto, alla velocità di frigide comete che si spengono in un mare di correnti polari come brividi di febbrile astinenza da esoterico sangue di decadenza… Il tutto con forti dosaggi di autoironia e scoppiettante nonchalance, poiché la Natura è ostile e l’Universo è indifferente”.  Sarà invece permanente per tutta la serata l’esposizione di tavole e flash dedicata all’arte del tatuaggio, realizzate da Gregorio Massarone e il suo Greg Tattoo Studio. Nel folclore europeo e orientale la pratica del tatuaggio può avere carattere mistico e devozionale, superstizioso (in funzione  apotropaica), professionale (come indicazione di mestiere o di grado gerarchico) o iniziatica (nelle società segrete). La degustazione del vino: “per solare vocazione”, in un metaforico viaggio etilico, attraverserà il bosco Passamante che corre lungo i vigneti di Negroamaro ad alberello. Varcherà il “Limite dei Greci” fino al cospetto di Orion primitivo vinificato in purezza, fresco, piacevole e al tempo stesso pieno, morbido e di buona lunghezza. Arriverà, con il baglio della luna, ai grandi templi dorici “custodi della bellezza della campagna” dell’agrigentino con cui condivide la grande passione per Lagnusa un vitigno pigro, che produce poco ma di grande qualità.: Partner dell’evento: 26 Lettere Comunicazione, House Folies e Hangout. Co.Co.  via Giuseppe Garibaldi 45 a Fondi. Info e prenotazioni: 3894732611 – 3921076273

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.