• Oggi è: mercoledì, ottobre 16, 2019

Acquapendente, plagiata e schiavizzata dal ‘santone’

Santone

Si è concluso questa mattina l’incidente probatorio sulla 25enne vittima del ‘santone’ Lino, capo della setta QNEUD (questa non è una repubblica). Secondo la procura, l’uomo avrebbe approfittato dello stato di inferiorità fisica e psicologica della ragazza per costringerla ad avere rapporti sessuali con lui. In nome di una ‘purificazione dell’anima’, il 62enne la costringeva ad alzarsi in piena notte, masturbarsi, bere le proprie urine, pagare l’affitto della casa in cui convivevano.

A denunciare la situazione allarmante è stata la madre della 25enne che ha letto il diario della figlia e alcuni messaggi nei quali confessava alle amiche quello che le stava accadendo.

Ma la ragazza, ascoltata per ore dai magistrati, non ha accusato formalmente l’uomo.

 

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono marcati da un *

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.